Attività

La missione

Affiancare imprenditori e manager che vogliono trasformare le loro aziende in imprese più efficienti ed in grado di vincere la competizione continua cui il mercato li sta sottoponendo.

Offrire loro assistenza analizzando la situazione in corso, identificando le soluzioni più adeguate al raggiungimento dei risultati migliori ed assumendone, se richiesto la responsabilità del raggiungimento.

Mettere a loro disposizione la propria passione e le proprie esperienze di successo in affermate aziende del settore ICT.

Trasferire loro le moderne ed efficaci tecniche di gestione manageriale utilizzate personalmente durante il proprio percorso professionale. 

 

La metodologia che usa nelle riorganizzazioni aziendali 

  • Analisi della situazione attuale utilizzando meeting crossfunzionali
  • Proposta del piano di riorganizzazione con tempi e metodi
  • Ridefinizione del piano strategico aziendale, della visione, della missione
  • Revisione del budget costi ricavi
  • Revisione delle politiche commerciali e produttive
  • Revisione dei processi
  • Revisione dell'organizzazione
  • Ridefinizione dei ruoli e descrizione delle attivita'
  • Valutazione del personale ed aderenza alla nuova organizzazione
  • Formazione del personale
  • Comunicazione continua a tutta l'organizzazione dello stato dell'arte

 

L’obiettivo di tutte le riorganizzazioni aziendali effettuate:

Aumentare la redditività’ dell’azienda (puntando ad obiettivi sfidanti di Marginalita’ ed Ebit)

 

 Come?

  • Rendere efficiente la struttura assegnando Ruoli ed Obiettivi chiari per tutti, KPI per tutti, coerenti con l’obiettivo aziendale di aumento della redditività (Ebit).
  • Definire procedure chiare e molto semplificate perché' tutti sappiano cosa devono fare.
  • Creare l'attitudine ad un coordinamento manageriale costante e strutturato.
  • Coinvolgere tutti nel processo di implementazione del cambio organizzativo: prima e seconda linea e a seguire tutta l'azienda.
  • Esaltare in tutti il SENSO DI URGENZA.
  • Valorizzare il personale di talento.

 

Esempi di Kpi coerenti con la strategia di riorganizzazione 

 

Direzione Generale Operativa:

  • Ebit azienda = 40%
  • Fatturato = 25%
  • Riduzione costi struttura - 10% = 35%
  • Customer Satisfaction = 20%

Direzione Commerciale:

  • Ordinato = 25%
  • Fatturato = 30%
  • Marginalità = 30%
  • Ebit azienda = 15%

Commerciali:

  • Ordinato = 40%
  • Fatturato = 30%
  • Marginalità = 15%
  • Ebit azienda = 15%

Ingegneria d’offerta:

  • Quantità di progetti (target da definire) =25%
  • Quantità di progetti vinti (win rate 30% minimo) =40%
  • Margine operativo sui progetti (target da definire) =20%
  • Ebit azienda =15%

Direzione tecnica produzione:

  • Ottimizzazione della struttura (target – 10% anno precedente) = 40%
  • Customer satisfaction = 30%
  • Ottimizzazione dei sistemi = 15%
  • Ebit azienda = 15%

Direzione Delivery:

  • Quantità di progetti erogati = 30%
  • Tempi di realizzazione (media max 60gg) = 40%
  • Qualità dei progetti (customer satisfaction) = 15%
  • Ebit azienda = 15%

Direzione Finanza e controllo

  • Giorni scaduto e giorni pagato = 40%
  • Controllo di gestione ogni mese entro il 10 max = 20%
  • Gestione Budget Costi = 20%
  • 4 Ebit azienda = 20%

Direzione Risorse Umane

 

Direzione acquisti

TUTTI I REPARTI DEVONO AVERE OBIETTIVI CHE CONDUCANO ALLA CRESCITA DELLA REDDITIVITA’ DELL’AZIENDA
Iniziative propedeutiche da intraprendere durante il processo di riorganizzazione

  • Produrre Skill Map per tutti i dipendenti per rivedere il posizionamento delle persone.
  • Ridefinire il portafoglio servizi per riadeguare le strategie (System Service? Hosting Housing? Disaster Recovery and Business Continuity? Selective Business Application Outsourcing Sap? Desktop Services? Noc? Soc? ).
  • Creare albo fornitori riducendone il numero e definendo quelli strategici finalizzati al business della societa’.
  • Rivedere la copertura commerciale dei clienti, analizzando i fatturati dei commerciali negli ultimi tre anni.
  • Lanciare un progetto di revisione insieme ai brand delle tecnologie e della loro obsolescenza nei data center.